Aruba Cloud: Cloud Monitoring

Il servizio di Cloud Monitoring è, come dice il nome stesso, il metodo fornito dall’azienda per monitorare il corretto funzionamento di un qualsiasi computer collegato ad Internet. I controlli attivabili spaziano dal semplice ping, al check HTTP, all’SMTP, al Telnet.

a19

Ogni Cloud Server Pro, inoltre, porta con sé un piano “Free”. Nei piani a pagamento è possibile effettuare i controlli da fino a tre posizioni diverse a scelta tra le seguenti:

  • Italia
  • Repubblica Ceca
  • Francia
  • Inghilterra
  • Germania

Le frequenze vanno da un minimo di 60 secondi ad un massimo di 1 ora; è possibile anche impostare il tempo dopo il quale il servizio darà per perso un tentativo di verifica, da 1 a 30 secondi, e il numero di tentativi falliti necessari affinché veniate avvisati del malfunzionamento (da 1 a 5). Le modalità di avviso comprendono le email (gratuite) e gli SMS, che però costano 10 centesimi l’uno, scalati direttamente dal credito Cloud. A seconda del piano, infine, è possibile attivare da 1 a 30 controlli contemporaneamente.

Ecco una segnalazione di esempio da parte del servizio:

a20

Questa, invece, è la schermata di riepilogo:

a21

1 commento su “Aruba Cloud: Cloud Monitoring”

  1. Pingback: Aruba Cloud: La recensione completa – Michele Primavera

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.